Mission

PUGLIA MIA, organismo per la ricerca, la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale della Puglia, e la Fondazione Pasquale Battista, ente no profit impegnato nella promozione, nello sviluppo e nel coordinamento di iniziative ed attività di carattere culturale, hanno il piacere di presentare il Convegno regionale “Beni culturali in Puglia: dialoghi multidisciplinari per la ricerca, la tutela e la valorizzazione”, che si terrà il 16 e 17 settembre 2020 presso l’aula Domus Sapientiae del Politecnico di Bari.

Il convegno è sponsorizzato da Levigas S.p.A. e gode del patrocinio dell’Assessorato Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia (N. SP6/0000067, 11.02.20), dell’Università degli studi di Bari Aldo Moro (10873-I/14, 10.02.20),della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio del Politecnico di Bari e del GABEC-Gruppo nazionale informale georisorse, ambiente, beni culturali.

L’obiettivo del convegno è connettere università, centri di ricerca e istituzioni, al fine di innescare un confronto diretto tra le diverse discipline legate ai beni culturali, attraverso uno scambio di idee e di esperienze che mirano alla conoscenza, alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale in Puglia.

Il convegno è aperto a studiosi dei beni culturali della regione, nello specifico funzionari del MIBACT, ricercatori degli istituti di ricerca, docenti e ricercatori universitari. È fortemente incoraggiata la partecipazione di dottorandi e studenti.

Il convegno è articolato in 5 sessioni che abbracciano diversi ambiti di ricerca tra cui storia dell’arte, archeologia, archeometria, diagnostica, informatica, restauro, museologia, valorizzazione e management per i beni culturali e studi multidisciplinari e multitematici che evidenziano i risultati di ricerche, casi di studio, esempi virtuosi e buone pratiche per la valorizzazione del patrimonio culturale in Puglia.

I convegnisti possono presentare il proprio lavoro attraverso una tradizionale comunicazione orale, oppure mediante short talk, una presentazione di pochi minuti con supporto visivo, seguita da un libero confronto con gli altri partecipanti presso una postazione multimediale dedicata.

Un volume di atti (con codice ISBN) contenente i contributi di tutti i convegnisti sarà pubblicato a seguito della conclusione del convegno.